sabato 19 settembre 2009

Sei esplosivi

Muoiono sei militari in guerra (mica duecentocinquantamila mentre passeggiavano a Portofino, no, solo sei e in guerra) e subito tutti si fanno scuri in volto. La Russa non resiste e deve intervenire in Parlamento. «L’Italia non si farà intimidire. Agli infami, vigliacchi, aggressori che hanno colpito ancora una volta nella maniera più subdola, va sicuramente la nostra ma convinzione che non ci fermeremo nelle operazioni». Per non farsi mancare niente, Schifani li definisce eroi. Ora:

1. Sei militari morti in guerra. Ripeto: sei e in guerra. Credo che un militare in guerra se lo debba aspettare di crepare. Altrimenti poteva andare a fare l'ambulante, se non voleva rischiare.

2. «Agli infami, vigliacchi, aggressori che hanno colpito ancora una volta nella maniera più subdola...». Davvero, oh, che incivili. Mica li hanno ammazzati sparandogli in faccia con un fucile come tutte le persone civili, no, hanno usato gli esplosivi. Sono proprio scorretti. Non vale fare la guerra così.

3. Schifani li definisce eroi. Non è che hanno sgominato una banda di supercriminali, hanno ucciso Godzilla o hanno fatto esplodere all'ultimo minuto l'asteroide in rotta di collisione con la Terra. No, niente di tutto questo: sono eroi perchè sono stati fatti saltare in aria e sono crepati. Se sopravvivevano erano degli sfigati ma invece sono morti, che fortuna, ora sono degli eroi. Ma Schifani non vuole diventarci, eroe?

Nota: per chi (eventuale ed utopico) si adopererà per farmi chiudere il blog come hanno fatto chiudere quelli su FaceBook che esultavano della loro morte, faccio questa precisazione: non sono contento che sono morti, più che altro non me ne frega niente. Dico solo che non è tutta sta strage tremenda.

8 commenti:

Joseph YK ha detto...

Hai ragione...dimentichi di parlare dei cospicui stipendi che queste persone percepiscono con i soldi NOSTRI....il minimo è 10.000 euro al mese...e poi ci dobbiamo pure dispiacere?

E.Roger ha detto...

se sopravvivevano erano eroi, anzi, supereroi! cacchio, con tutto quell'esplosivo...

Antonio ha detto...

Finalmente qualcuno che ragiona in modo sensato.

Il Pifferaio ha detto...

Le considererei nè piè nè meno (forse meno, data la circostanza in cui si trovavano) di 6 morti sul lavoro.

boga ha detto...

E.Roger mi hai fatto morire :D

maurizio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
maurizio ha detto...

Per carità, quando qualcuno muore dispiace sempre ma pensiamo anche ai 15 civili morti nello stesso attentato. Loro di stare in mezzo ad una guerra non l'hanno scelto, ci sono nati dentro.

Injo ha detto...

Grazie per i commenti :D