lunedì 5 aprile 2010

#1 - Un buon motivo

Jack Jackson viveva nell'Illinois meridionale, aveva una moglie, un figlio, una Cadillac verde smerando ed una mentalità piuttosto all'antica. La sua devozione al vessillo a stelle e striscie era totale. “L'america è invincibile”, diceva. Poi ci fu la guerra nel Vietnam ed un gruppo di indigeni armati di canne di bambù sconfisse la macchina militare statunitense. “Beh”, si disse Jack Jackson, “almeno posso antora contare sulla moralità del nostro governo”. Poi ci fu Nixon, il Watergate ed altri noiosi contrattempi. “Almeno posso ancora contare sulla mia donna che sta in cucina a preparami il pranzo quando ho fame”. In realtà sua moglie partecipò attivamente nel lancio di reggiseni durante le rivolte femministre sparse per lo stato. “Beh”, si disse Jack, “per lo meno gli abominevoli froci sono ancora ripudiati come il cancro di questa società”. Ma gli abominevoli froci vennero ben presto tutelati dalla discriminazione proveniente dal fatto di essere abominevoli froci dalle leggi federali. Jack Jackson non era contento di questi cambiamenti e non voleva più scendere a compromessi. Quindi, per stare sul sicuro, si disse: “almeno non abbiamo un negro come presidente.” Lo trovarono morto suicida con i gas di scarico della sua Cadillac verde smeraldo in una notte di novembre.

3 commenti:

E.Roger ha detto...

"Perlomeno le Cadillac sono le migliori macchine americane, perchè vanno a benzina, la benzina che noi americani ci conquistiamo con le guerre per il petrolio in Iraq"

http://en.wikipedia.org/wiki/Cadillac_Converj_Concept

Injo ha detto...

Ci sarebbe stato bene, in effetti.

Hugo88 ha detto...

anche io mi aspettavo qualcosa del genere sulla cadillac.. :D