giovedì 7 maggio 2009

Balle di fieno

Di balle ne esistono un'infinità, oltre che ad un'infinità di tipologie. È bene conoscerle per preteggersi da essere. Ed è indispensabile conoscerle per utilizzarle al meglio.

Balla elettorale:
Berlusconi: Meno tasse per tutti!

Balla da occultamento:
Ragazzo: Papà, qualcuno ha avuto un incidente e ti ha sfasciato la macchina.
Babbo: Dove? CHI?
Ragazzo: Proprio non lo so.

Balla da autosuggestione:
Injo: Non sono assolutamente una persona sgradevole.

Balla da raggiro:
Pitagora: Ma insomma basta, a chi vuoi che interessino queste deliranti idee sui quadrati costruiti sui triangoli? Non capisci che non ci stanno proprio? Non vedi sche scivolano giù? Dammi queste carte che provvederò io stesso a distruggerle.

Balla pedagogica:
Bimbo: Mamma, ho paura dell'uomo nero.
Mamma: Non esiste, l'uomo nero.

Balla criminale:
Adolf: Venite! Arbeit macht frei!

Balla videoludica:
Prof.Oak: Tieni Ash, questo è Pikachu. È un ottimo Pokèmon.

Balla statistica:
Politico: Potremmo dire che il 75.3% degli italiani è d'accordo con la nostra tesi.
Assistente: Ma guarda i sondaggi: solo il 3.2% lo sono.
Politico: Diremo il 75.3%. Nessuno si prenderà la briga di controllare.

Balla di preparazione:
Ragazzo: Mamma, sai che sei proprio raggiante oggi?
Mamma: Grazie!
Ragazzo: È un nuovo taglio di capelli quello che vedo?
Mamma: Ah, l'hai notato eheh!
Ragazzo: Ma sei per caso dimagrita?
Mamma: Ah, tu dici? Grazie ahah!
Ragazzo: Questa è la pagella, comunque.

Balla millenaria:
Maria: ...ma no, ti giuro, non sono stata con un'altro, un angelo è sceso dal cielo in un'aura di luce e mi ha preannunciato che Dio avrebbe...

1 commento:

Rocklion ha detto...

Cristo x°°°°°°°°°D, ti amo.