domenica 8 marzo 2009

Bisogni primordiali

I bisogni primari degli esseri viventi sono quei bisogni che devono essere soddisfatti per non morire. Semplice: mangiare (se non mangi muori), bere (se non bevi muori), lavarsi (se non ti lavi ti vengono le malattie, poi muori), fare la cacca (altrimenti esplodi) e via dicendo. Ecco poi che tra i bisogni primari c'è la classica eccezione: accoppiarsi. La riproduzione sembra essere considerato un bisogno primario per i viventi anche se non si è mai visto nessuno morire per non essersi accoppiato. Non credo sia mai stato studiato un caso di esplosione dei testicoli o chiusura stagna della vagina. Quindi, senza riprodursi non si muore. Muore la propria specie in quanto non si genera una nuova generazione, sì, però non si muore in prima persona. Quindi la riproduzione è un bisogno primario atto al bene della collettività, della specie e delle persone che ci stanno intorno, non di sè stessi. Perciò tutti quelli che sentono sempre un irrefrenabile bisogno di strusciare il proprio organo sessuale su quello di un altro tengano ben presente quanto segue: la riproduzione è un atto di puro comunismo.

2 commenti:

Rocklion ha detto...

Non hai pensato al preservativo.
Dannati metodi contraccettivi, rovinano sempre tutto.

Injo ha detto...

Ho parlato di riproduzione, non di atto riproduttivo.